2015 | Biennale Internazionale di Opere su Carta | Torino

Stemperando, nata come evento legato al Festival dei due Mondi di Spoleto dalla collaborazione tra le istituzioni locali e l'Istituto Nazionale d'Arte Contemporanea, ha seguito un percorso evolutivo che ha portato questa manifestazione a divenire una biennale internazionale presente in più punti strategici del territorio italiano e estero.

Stemperando è divenuto, ormai, un evento di grande rilevanza, atteso dal pubblico e dai media e conserva tra i suoi spiriti originari quello di proporre l’attualità creativa di artisti di diverse fasce d’età e di diverse provenienze geografiche e culturali attraverso l’uso di uno tra i materiali più raffinati in arte, vale a dire la carta.

Inoltre, questa edizione si è arricchita di una sezione storica in cui sono raccolte opere di grandi Maestri del Novecento. Essa mantiene anche il carattere itinerante che gli consente di incrementare il numero dei visitatori spostandosi in tre prestigiose sedi.

Questa sesta edizione è curata da Anselmo Villata e, per la Nazione Ospite d’Onore, Albania, Alfred Milot Mirashi ed è promossa dall’Istituto Nazionale d’Arte Contemporanea, con il contributo alla realizzazione di Verso l’Arte Edizioni che ha predisposto l’edizione di un catalogo di 160 pagine a colori, in italiano, albanese e inglese, in cui verranno pubblicate tutte le opere esposte, le note biografiche degli artisti partecipanti, i testi critici di Anselmo Villata e di Alfred Milot Mirashi, l’introduzione dell’Istituto Nazionale d’Arte Contemporanea, le presentazioni di Andrea De Pasquale, Direttore della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, di Melsi Labi, Direttore del Museo Storico Nazionale dell’Albania, di Antonella Parigi, Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, di Mirela Kumbaro Furxhi, Ministro della Cultura dell’Albania e di Neritan Ceka, Ambasciatore d’Albania in Italia.

La nazione ospite d’onore di questa sesta edizione è l’Albania, con un rosa di 18 artisti rappresentativi del proprio ambiente culturale, mostrando stupefacente attività e vitalità artistica, un’imperdibile occasione di proporsi al mondo grazie ad una Biennale che garantirà la giusta visibilità e allo stesso tempo consentirà ad un ampio pubblico di entrare in contatto con la contemporaneità artistica di questa nazione al centro del Mediterraneo.

La mostra gode dei Patrocini di: I.N.A.C., Istituto Nazionale d’Arte Contemporanea; Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali; Regione Piemonte; Ministero della Cultura dell’Albania; Ambasciata dell’Albania in Italia; Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino; Museo Storico Nazionale dell’Albania; Museo Villa Vecchia di Villa Doria Pamphili.

Per la sezione internazionale:

Alberto Biasi, Alberto Brusa, Paolo Conti, Gao Yang, Graham Guerra, Kivanç Gülhan, Ali Herischi, Jiang Shanqing, Susan Leyland, Paolo Marazzi, Carlo Mazzetti, Xavier Medina Campeny, Sophia Michaeledes, Azad Nanakeli, Qiu Yi, Ran Xue Mei, Claudio Sacchi, Michele Stanzione, Martin Streitenberger, Andreas Tomblin, Jorrit Tornquist, Lucio Trizzino;

Per la sezione storica:

Georges Braque, Francesco Casorati, Enrico Colombotto Rosso, Samo Koler, Riccardo Licata, Umberto Mastroianni, Franc Oldering, Mario Schifano, Giacomo Soffiantino, Alberto Sughi.

Nazione ospite, Albania:

Albien Alushaj, Helidon Haliti, Ardian Isufi, Pjeter Koleci, Beskida Kraja, Gjon Jon Kraja, Vladimir Llakaj, Fatos Lubonja, Ormira Lulani, Alban Met-hasani, Alkan Nallbani, Andi Nallbani, Admir Pervathi, Parlind Prelashi, Agron Rushiti, Alberto Saka, Helidon Xhixha, Armand Xhomo.


STEMPERANDO 2015 - Torino, Biblioteca Nazionale Universitaria - 5 febbraio – 8 marzo 2015


Translate »