2016 | Biennale Internazionale di Fotografia | Jinan
da "LA REPUBBLICA"
Cina, Biennale Internazionale di Fotografia: premiato l'italiano Stanzione
 

Il tema della sesta edizione della mostra di Jinan è 'Ritorno all'Oriente'. Hanno partecipato artisti provenienti da più di 35 Nazioni

È un italiano, Michele Stanzione, a ricevere l'ambito riconoscimento della Sesta Edizione della Biennale Internazionale di Fotografia che si sta svolgendo a Jinan, capitale della provincia di Shandong. Il fotografo è stato insignito del prestigioso titolo di Master Photography. L'artista italiano (31 anni, di Paolisi, in provincia di Benevento), era candidato con ben cinque scatti rispetto agli altri concorrenti. Il suo percorso artistico nasce con il surrealismo bianco-nero, per poi avvicinarsi al realismo dalle tinte più forti dei reportage come quelli dei magnifici scenari delle terre devastate dalla guerra in Vietnam, Laos e Cambogia. È la fase del racconto, dell’indagine fotografica, della testimonianza.

Trentacinque nazioni. Grande successo per la sesta edizione della biennale internazionale della fotografia di Jinan sotto la presidenza dell'artista cinese Pan Lusheng e la direzione artistica di Zeng Ji, fotografo cinese di fama internazionale. Alla biennale hanno partecipato artisti provenienti da più di 35 nazioni tra le quali Albania, Italia, Spagna, Turchia, Stati Uniti, India, Germania, Francia, Olanda e Inghilterra, insieme ad un gruppo selezionato di studenti delle tre prestigiose accademie di Brera, di Tirana e di Pechino.

Culture a confronto. Differenti culture a confronto attraverso le immagini catturate dallo scatto fotografico, unite da un filo conduttore comune per la costruzione di un mondo di  pace. Curatori della sezione internazionale della  biennale sono stati l'artista italo albanese, Alfred Milot Mirashi, e Melsi Labi, direttore del Museo Nazionale di Tirana. Con il loro coordinamento, hanno dato vita a un vero ponte artistico con le molteplici culture che popolano il mondo, attraverso la fotografia che esprime la sensibilità dell'anima umana.

Tema della mostra: "Ritorno all'Oriente". Il tema della mostra è 'Ritorno all'Oriente'. Nel padiglione della biennale di Jinan spiccano i nomi dei più noti fotografi mondiali, affiancati da giovani artisti. Grande spazio e luce sono stati dati ai grandi artisti italiani tra cui Fabio Donato e Angelo Collura, a seguire Michele Stanzione, Giovanni Ruggiero, Giovanni Por, Tiziana Vaniti, Angela Occhipinti, Pier Francesco Mearini, Parlind Prelashi, Antonio Monopoli, Nancy Motta e Lucio Terzini. All'apertura della cerimonia un riconoscimento  speciale è stato conferito all'artista albanese Helidon Xhixha. Alfred Milot Mirashi e Melsi Labi sono stati nominati professori associati per tre anni all'Università di Shandong insieme all'italiano Carmine Ardolino (presidente del premio Napoli Cultural Classic), per i rapporti culturali tra l'Italia e la Cina con particolare attenzione allo sviluppo turistico di Jinan.


Translate »